Consigli Fantacalcio 32a Giornata Serie A 2017-2018

0
28

E’ nuovamente tempo di schierare la formazione al fantacalcio! La 32a giornata di Serie A è alle porte, e con essa ritornano subito gioie e dispiaceri per bonus e malus per i fantallenatori d’Italia. Ritorna allora anche l’esclusiva rubrica di SerieANews.com con l’obiettivo di fornirvi i migliori consigli sul fantacalcio giornata dopo giornata, suggerendovi consigliati e sconsigliati dei match di Serie A, in collaborazione con Fantamagazine.

Via ai consigli per la 32a giornata al Fantacalcio!

CAGLIARI – UDINESE

CONSIGLIATI:  BARELLA: Sempre affidabile, e il voto di Verona lo testimonia una volta di più. Inoltre con il possibile rientro di Cigarini c’è la possibilità che giochi mezzala, ruolo nel quale può esprimersi meglio ed essere maggiormente pericoloso. LASAGNA: Finalmente, Kevin è tornato dall’infortunio per trascinare nuovamente i bianconeri. Già in gol con la Lazio, contro il Cagliari è pronto a ripetersi. Almeno un’occasione per segnare gli capita a partita, starà a lui fare di tutto per concretizzarla.

SCONSIGLIATI: IONITA: Alla fine lui continua a giocare, ma non è proprio il suo anno: 5 secco anche a Verona, e non ci sono grandi segni di miglioramento. Si può evitare. DANILO: L’Udinese vuole vincere, di fronte però ci sarà il Cagliari, che di certo non resterà a guardare. Per il Capitano confronto diretto con Pavoletti, centravanti dei sardi che è in un buon momento di forma.

CHIEVO VERONA – TORINO

CONSIGLIATI: INGLESE: La salvezza del Chievo passa dai suoi piedi e dai suoi gol e con una difesa non solidissima come quella granata potrebbe tornare alla rete che gli manca da due giornate. IAGO FALQUE: Un po’ sottotono contro l’Inter, ma Iago quest’anno non si discute, soprattutto in una gara abbordabile come quella di Verona.

SCONSIGLIATI: GOBBI: Anello debole della squadra, anche con il Napoli un suo errore decisivo ha aperto le porte al gol di Milik. BASELLI: Negli ultimi gol del Torino, compreso il roboante 0-4 contro il Cagliari, di lui non c’è traccia. Aggiungiamo che potrebbe anche non partire dal 1’ e, vien da sè, che si possono valutare le alternative.

GENOA – CROTONE

CONSIGLIATI: LAPADULA: Che parta o no titolare, in casa contro il Crotone è da mettere, considerando che il Crotone è la seconda difesa più perforata della serie A in trasferta (35 reti subite, media di 2,34 goal a gara). STOIAN : Da mezzala tutt’altra storia che da esterno. Giocatore con un piede decisamente elegante. Il cross per Simy col Bologna è stata una delizia da mettere in porta.

SCONSIGLIATI: ZUKANOVIC: Dal suo lato agirà l’ex di turno Ricci che in quel di Genova non ha lasciato buoni ricordi. Attenzione quindi alle motivazioni che potrebbe avere contro uno Zukanovic non sempre preciso in difesa. CORDAZ E I CENTRALI DIFENSIVI: Una quantità di goal industriali presi su situazione di palla inattiva. Basti vedere le marcature blande dei centrali o le non uscite di Cordaz, per capire come ci sia poca sicurezza su questo fondamentale.

ATALANTA – INTER

CONSIGLIATI: CRISTANTE: Impossibile non schierarlo per chi lo possiede in rosa. Ha sempre almeno un’occasione per segnare, le sue doti di incursore creano sempre scompiglio tra gli avversari. A maggior ragione con l’assenza di Ilicic. CANCELO: nelle ultime gare sta mantenendo una buona media-voto; è inoltre spesso pericoloso e può puntare al bonus leggero (+1) con una certa facilità.

SCONSIGLIATI: DE ROON: Mettiamo sempre lui anche per scaramanzia, consci che potrebbe anche fare una gran partita. Ma occhio ai cartellini, soprattutto in questa partita. D’AMBROSIO: brutta prestazione contro il Torino. Poco preciso, deconcentrato, nervoso.

FIORENTINA – SPAL

CONSIGLIATI: CHIESA: Si è riposato causa squalifica contro la Roma e avrà tutta la voglia di sfoderare una grandissima prestazione. ANTENUCCI: beniamino della curva: ad ogni scatto si alza un coro dedicato al capitano. Dopo 32 turni, 8 reti, 5 assist, 6,28 di mediavoto e 7,24 di fantamedia dobbiamo ancora motivarvi perchè lo troviamo permanentemente in questa sezione?

SCONSIGLIATI: MILENKOVIC: Dovrà affrontare il miglior giocatore della SPAL, Lazzari. Potrebbe andare un po in difficoltà perchè non è proprio adatto a fare il terzino e la velocità di Lazzari potrebbe creargli qualche grattacapo. VICARI: alla ”Domenica Sportiva” ha dichiarato che Immobile, nella gara con la Lazio persa malamente, non gli ha fatto mai vedere palla: ecco, con Simeone potrebbe verificarsi lo stesso problema.

SASSUOLO – BENEVENTO

CONSIGLIATI: ACERBI: 100 partite di fila da titolare in Serie A non sono poche, soprattutto per un difensore. Lui ci è riuscito, e sta ritrovando una forma invidiabile. Come detto in precedenza, il match col Benevento è tutt’altro che semplice per la retroguardia emiliana, ma nelle ultime uscite ha chiuso con voti eccellenti, tutti sopra la sufficienza, e con avversarie temibili. DIABATE’: In area di rigore, come dice De Zerbi, è un fuoriclasse. Impensabile lasciarlo fuori al momento, soprattutto dopo le ultime prestazioni; è l’unico bomber d’area che è sempre mancato al Benevento!

SCONSIGLIATI: PELUSO: bonus non ne porta, mentre il rischio frittata è dietro l’angolo. Contro il Milan a momenti regalava il goal a Kessie in maniera un po’ goffa. Fantacalcisticamente parlando non ha senso schierarlo. DJMSITI: Soffre maledettamente le palle alte e domenica dovrà marcare un certo Babacar.

BOLOGNA – HELLAS VERONA

CONSIGLIATI: PALACIO: In un momento così difficile, il Bologna si aggrappa alla sua esperienza. Non è proprio consigliato con ottimismo (dato il morale basso tra la pesante sconfitta dello Scida e il ritiro), ma l’avversario è molto abbordabile (in trasferta viene da un 3-0 col Benevento), e Palacio può essere un’arma utile per questo turno! CERCI: A qualcosa bisogna aggrapparsi, e lui è il giocatore con più esperienza e con più qualità della rosa. Listato attaccante sarà difficile vederlo schierato nelle vostri titolari di giornata, ma se volete dargli fiducia, il Bologna non brilla sulle fasce difensive e per questa partita ha perso anche Torosidis.

SCONSIGLIATI: MBAYE-MASINA: L’Hellas attaccherà sicuramente per ottenere punti salvezza. Nel dubbio, sconsigliamo proprio i giocatori che potrebbero soffrire le sortite offensive avversarie. SOUPRAYEN E FERRARI: Due di questi saranno schierati sulle loro fasce: Di Francesco , Verdi, Orsolini o Palacio. Vi basta no?

MILAN – NAPOLI

CONSIGLIATI: CALHANOGLU: Nelle ultime uscite il gioiellino turco è quello che almeno ci ha provato più di tutti. Oltre al solito agonismo ci mette quella giusta cattiveria che in combinazione con la sua tecnica può sempre creare qualche pericolo alle retroguardie degli avversari. INSIGNE: Contro il Chievo, come in ogni partita, si è caricato il Napoli sulle spalle e dai suoi piedi sono passate gran parte delle azioni d’attacco. Ha giocato 100 palloni e messo 10 (!) volte i compagni in condizione di segnare.

SCONSIGLIATI: CUTRONE: Spiace mettere qui la rivelazione dell’attacco rossonero in questa stagione. Nelle ultime partite ci è sembrato appannato: sia in zona gol, sia fisicamente. HYSAJ: Il 6 come al solito lo può prendere, ma in questa giornata si troverà a giocare a sinistra in una posizione in cui rende meno (in fase offensiva sarà quasi nullo, sulla sinistra fa solo la parte difensiva) e avrà di fronte l’uomo più pericoloso del Milan, cioè Suso. Si può evitare stavolta.

JUVENTUS – SAMPDORIA

CONSIGLIATI: HIGUAIN: Si è notato poco contro il Real, ma può arrivare in ogni momento al bonus. Con questo modulo iperoffensivo dovrebbe ricevere più palloni, ma molto dipenderà dall’atteggiamento della squadra. PRAET: Il migliore e più continuo nelle ultime uscite, è anche premiato dai pagellisti quindi la sufficienza è quasi assicurata anche in caso di risultato negativo. E’ ancora alla ricerca del primo gol in questa stagione e anche il padre, che sarà presente allo stadio con tutta la sua famiglia, gli ha consigliato di provare di più il tiro da lontano.

SCONSIGLIATI: ASAMOAH: Dovrebbe giocare titolare, ma porta la sufficienza facendo il compitino senza grandi spunti fantacalcistici. VIVIANO: Almeno un paio di gol subiti sono da mettere in conto: la Juventus è ferita dall’uscita in Champions e la Samp in trasferta continua a non essere affidabile nonostante la recente vittoria contro l’Atalanta.

LAZIO – ROMA

CONSIGLIATI: IMMOBILE: il nome più scontato possibile, ma d’altra parte in un momento psicologicamente difficile come questo la Lazio dovrà aggrapparsi agli straordinari numeri del suo bomber. La difesa della Roma è davvero arcigna, ma Ciro quest’anno ha dimostrato ampiamente di poter colpire qualunque squadra. UNDER: Gli manca solo una cosa al turchetto per entrare definitivamente nei nostri cuori: un gol nel derby. Appena entrato contro il Barcellona ha fornito l’assist per Manolas. Senza di lui la Roma ha sofferto in fase offensiva. E’ da verificare la resa in questo nuovo modulo ma è sembrato sempre il solito folletto.

SCONSIGLIATI: STRAKOSHA: distratto in Europa League, sempre battuto. Destino amaro per Strakosha in questa stagione, dove ha sfornato grandi interventi ma che purtroppo (complice una difesa piuttosto allegra) non è riuscito a diventare un top di ruolo vero e proprio. Se potete, in questa sfida non schieratelo. STROOTMAN: Anche lui ha fatto una partita da 10 e lode, ma in campionato non ci fidiamo. Inoltre in questo modulo deve coprire la parte centrale del campo e pensare al lavoro sporco ancora di più.


Per tutti gli altri consigli e per schierare la migliore formazione, visita: