Barcellona, dramma Abidal: “Messi soffriva nel vedermi malato”

0
25

AbidalABIDAL – Un dolore insopportabile. I ricordi della malattia. E la reazione dei compagni di squadra. E’ un Eric Abidal a tutto campo quello che, intervistato nel documentario ‘Ma part d’ombre’ su Canal+, ha fatto un commovente racconto del periodo in cui ha combattuto (e battuto) un tumore al fegato. La malattia fu diagnosticata nel 2011, ai tempi in cui era un giocatore del Barcellona.

I RICORDI DI ABIDAL

L’ex terzino blaugrana ricorda in particolare due episodi. “Registrai un video per i miei compagni prima di una gara importante. Dicendo loro di non preoccuparsi per me, perché era come se fossi lì con loro. Sapete cosa mi rispose Messi? Di non mandarcene più. Perché così facendo avrei ottenuto l’effetto contrario. Perché ci sembri un cadavere in piedi”. Quando un ex compagno come Thierry Henry (passato ai New York Red Bulls) trovò  il coraggio di andarlo a trovare in ospedale, l’incontro fu straziante. “Piansi come un bambino”, ha rievocato Abidal. “Ero contento che venisse a trovarmi, ma non avrei voluto che mi vedesse in quel modo”. “E’ un dolore che ricorderò per tutta la vita, è stato insopportabile, come un coltello che si infila nella carne”, ha aggiunto, “quando il medico mi disse che avrei dovuto fare un’altra operazione, paradossalmente ero felice. E’ stata una sofferenza che non augurerei a nessuno”.

IL TWEET SU MESSI

Abidal precisa infine poi sul proprio profilo Twitter il senso delle parole del 5 volte pallone d’oro Messi. “Leo aveva detto che non gli piaceva vedermi così, ma in nessun momento ha mai detto parole cattive verso di me”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteJuventus, Buffon e Chiellini nella top XI della UEFA
Articolo successivoGenoa, Perin: “Ballardini ci ha dato una nuova impronta di gioco”
Romano del Quadraro, ma vivo in Umbria fra Spoleto e Terni. Program Manager per Lavoro, Giornalista e Youtuber per Passione. Ho 47 anni, sposato con Ilaria da 20, 3 figli. Appassionato di Calcio fino dai 5 anni con memoria elefantiaca per eventi e personaggi delle "vecchie maniere". Ho visto giocare dal vivo Totti, BrunoConti, Dibba, Scirea, Zoff, Gentile, Cabrini, Tardelli, Antognoni, PaoloRossi, Maradona, Platini, Baggio, Van Basten, Matthaeus, Cafu, Rummenigge, Falcao, Ronaldo, Ancelotti, Zidane, Del Piero, Pirlo, Buffon, Batistuta,. Dubito vedrò di meglio ma non si sa mai :-)