Juventus, Dybala va recuperato. I compagni: “Tornerà al top”

0
66

juventus-dinamo zagabriaJUVENTUS, DYBALA VA RECUPERATO – Dopo la panchina contro l’Inter, anche contro il Bologna Paulo Dybala ha visto il campo da subentrante. Per l’argentino si tratta dunque di un’altra esclusione eccellente, operata dal tecnico Massimiliano Allegri. Di certo l’allenatore della Juventus non è un masochista e se lo lascia fuori un motivo ci sarà sicuramente. Come sottolineato anche dal vice presidente bianconero Pavel Nedved, che ha consigliato a Dybala di non farsi ‘distrarre’ dalla sua vita privata.

ALLEGRI LO STA CENTELLINANDO

Nei minuti finali in cui si è visto in campo contro il Bologna, l’argentino si è voluto mettere in mostra ma è apparso anche un po’ egoista. Soprattutto in un’occasione, quando avrebbe potuto servire Gonzalo Higuain meglio piazzato in attacco. Secondo La Gazzetta dello Sport Allegri è parso un filino più soddisfatto pero’ rispetto alla prova superficiale e senza sostanza offerta da Dybala contro l’Inter. Il tecnico livornese nel post partita di Bologna è stato chiaro: “Paulo è entrato bene e si è allenato bene: è stato fuori per scelta, ci sta. La panchina è uno stimolo, quando ci vai ti girano le scatole: è importante che reagisca perché il calcio è un gioco di squadra. Devi togliere l’io e mettere il noi. Le doti di Paulo sono indiscutibili, si sta ritrovando, ma deve avere condizioni fisiche e mentali buone”.

LE BELLE PAROLE DI MATUIDI PER DYBALA

Non solo l’allenatore cerca di tenerlo al riparo dalle inevitabili critiche. Anche i compagni vogliono difenderlo e poi sono convinti che la Joya tornerà quello di un tempo. Blaise Matuidi, centrocampista della Juventus, ha sottolineato come tra lui e Dybala ci sia un bel rapporto: “C’è molta complicità tra me e lui, volevo farlo partecipare alla festa: tornerà al top”. Il francese si riferisce al suo gol di ieri: il primo che è andato ad abbracciare è stato proprio il fantasista argentino.