Juventus, Rugani: “Con la Lazio recuperiamo i punti persi a Bergamo”

0
170

RuganiRUGANI – “Con l’Atalanta è stata una partita strana: dovremo fare tesoro di questa esperienza e reagire subito con la Lazio”. Suona la carica Daniele Rugani, difensore della Juventus, intervistato da Sky Sport e Mediaset.
“L’obiettivo è recuperare i punti persi – ha aggiunto il centrale bianconero -. Dovremo resettare dopo una settimana molto intensa con la Nazionale: vincere sarà fondamentale, in questo mese dobbiamo fornire grandi risposte”.

LA STIMA DI ALLEGRI

La stima che la società ripone in me mi rende orgoglioso. Da parte mia, farò sempre di tutto per ripagare la fiducia. So di essere in un club importante, con tanti grandi campioni, e nel corso di una stagione lunga e difficile ci sarà sicuramente bisogno di tutti noi”. Ha proseguito Rugani nel corso dell’intervista. “Quello che conta è farmi trovare sempre pronto ed essere al 100% per dare il mio contributo – ha aggiunto -, sono consapevole di avere ancora ampi margini di miglioramento e di poter raggiungere un livello ancora più elevato. L’obiettivo è giocare sempre di più, fare bene e diventare un elemento molto importante per la squadra”.

RIVINCITA DELLA SUPERCOPPA

Contro la Lazio sarà la rivincita dell’ultima Supercoppa. “Quella sconfitta ci ha fatto male, e vogliamo ‘riscattarla’. Certo, sarà una sfida molto diversa, quella era una partita secca, la prima dell’anno, e l’abbiamo giocata a Roma. Sappiamo, però, che la Lazio è una squadra forte, che ha giocatori di qualità e che può dire la sua contro tutti. Per quanto riguarda le individualità, Immobile è uno dei più forti attaccanti del campionato, un giocatore completo che dovremo sicuramente tenere d’occhio”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLazio, Peruzzi: “Con la Juve gara diversa dalla Supercoppa”
Articolo successivoJuventus, Khedira “bacchetta” gli autori di FIFA 2018
Romano del Quadraro, ma vivo in Umbria fra Spoleto e Terni. Program Manager per Lavoro, Giornalista e Youtuber per Passione. Ho 47 anni, sposato con Ilaria da 20, 3 figli. Appassionato di Calcio fino dai 5 anni con memoria elefantiaca per eventi e personaggi delle "vecchie maniere". Ho visto giocare dal vivo Totti, BrunoConti, Dibba, Scirea, Zoff, Gentile, Cabrini, Tardelli, Antognoni, PaoloRossi, Maradona, Platini, Baggio, Van Basten, Matthaeus, Cafu, Rummenigge, Falcao, Ronaldo, Ancelotti, Zidane, Del Piero, Pirlo, Buffon, Batistuta,. Dubito vedrò di meglio ma non si sa mai :-)