Napoli, Koulibaly ci crede: “Scudetto? Possiamo, col bel gioco”. Poi la stoccata alla Juve: “In più ha i soldi”

0
39

napoli, koulibaly NAPOLI, KOULIBALY CI CREDE – Kalidou Koulibaly è uno dei punti fermi del Napoli che ormai non sorprende più, non solo per il bel gioco, marchio di fabbrica di Sarri, ma anche e soprattutto per costanza di risultati. Il centrale classe 1991 si sta dimostrando sempre più affidabile tanto da conquistarsi l’ammirazione di vari club europei, su tutti il Chelsea. Ma prima, l’obiettivo del senegalese è quello di vincere con la maglia del Napoli.

SCUDETTO? CI CREDIAMO

Intervistato da Il Messaggero e Il Mattino, Koulibaly ha parlato degli obiettivi del Napoli con molta fiducia sul gruppo azzurro: “Ci crediamo, mi hanno raccontato cosa vuol dire vincere a Napoli, ma ora voglio viverlo. Non so se siamo i più forti,  ma io mi diverto tanto a giocare in questo Napoli. L’esperienza migliore sotto questo aspetto”.

LA SFIDA CONTRO LA ROMA

Nella corsa al titolo il Napoli, oltre all’outsider Inter, dovrà vedersela soprattutto con Juventus e Roma. Proprio i giallorossi saranno i prossimi avversari della squadra di Sarri, sabato alle 20.45. Ma Koulibaly è determinato: “Ora conta solo battere la Roma. E’ una grande squadra. Non sarà una partita facile. Duello con Dzeko? Non sarà una sfida tre me e lui. Se non siamo squadra rischiamo di perdere, al contrario verrà più facile vincere. Io posso anche fermare Dzeko, poi fa gol un altro ed è finita”.

STOCCATA ALLA JUVE

Il difensore dimostra di aver assimilato tutti i crismi della napoletanità, soprattutto per quanto riguarda la rivalità con la Juventus: “Hanno una storia diversa, hanno i soldi e comprano grandi calciatori”.