Juventus-caso biglietti, Agnelli già ascoltato dalla Procura: “Nessun incontro con Dominello”

0
333

JUVENTUS-CASO BIGLIETTI, AGNELLI – Non è un momento serenissimo in casa Juventus: continuano infatti le indagini della Procura sportiva sui presunti rapporti del presidente, Andrea Agnelli, con alcuni componenti della ‘ndrangheta sull’annosa questione della gestione dei biglietti per lo ‘Juventus Stadium’. Ma oggi sarebbero spuntate importanti novità sul processo in corso.

Secondo quanto raccolto dall’ANSA, a fine febbraio il numero uno del club bianconero, Andrea Agnelli, si sarebbe presentato in una sede istituzionale a Roma raccontando come stiano le cose.

Nell’ambito dell’incontro con Pecoraro, Agnelli, che è stato deferito, ha assicurato di non aver mai incontrato Rocco Dominello, il capo ultrà della Juve accusato di associazione a delinquere nell’inchiesta ‘Alto Piemonte’.

Incontro che fino ad ora sarebbe rimasto segreto e che comunque sarebbe già un importante tassello per chiudere il primo possibile la vicenda: i tifosi della Juventus aspettano con ansia il termine del processo e la chiusura dell’inchiesta.