Milan, Montella verso la riconferma: vertice con Fassone e Mirabelli per pianificare il mercato

0
214
MILAN, MONTELLA
Foto: Donato Boccadifuoco

MILAN, MONTELLA VERSO LA RICONFERMA – Giorni decisamente emozionanti quelli recenti trascorsi in casa rossonera: prima il tanto sospirato closing e poi la clamorosa rimonta nel derby che ha permesso alla squadra di Vincenzo Montella di restare al sesto posto della classifica con 2 punti di vantaggio sui cugini. Ieri altra giornata importante per il presente ed il futuro del Diavolo a Casa Milan, dove si è tenuto un vertice durato all’incirca 3 ore ed al quale erano presenti il tecnico Vincenzo Montella; l’amministratore delegato, Marco Fassone ed il Direttore Sportivo, Massimiliano Mirabelli.

Da ieri, il Milan ha ufficialmente iniziato a programmare la prossima stagione. A Casa Milan è infatti andato in scena un lungo vertice con i 3 protagonisti sopracitati nel tentativo di fissare le priorità dei prossimi giorni in chiave mercato e rinnovi contrattuali.

Stando a quanto si può leggere stamane sulla Gazzetta dello Sport, la prima certezza per il futuro del Diavolo è la riconferma del tecnico Vincenzo Montella. Sarà proprio lo stesso allenatore rossonero a comunicare al duo Fassone-Mirabelli le caratteristiche tecnico-tattiche che dovranno avere i prossimi acquisti.

Musacchio per la difesa, Fabregas per il centrocampo e uno tra Morata, Aubameyang e Benzema per l’attacco: questi al momento i nomi più caldi in vista della riapertura del mercato estivo. Profili di primissimo spessore che potrebbero permettere al Milan di aumentare sensibilmente la propria competitività in vista dell’obiettivo primario da raggiungere nella prossima stagione: la qualificazione alla Champions League.

Per quanto riguarda il capitolo relativo ai rinnovi contrattuali, prioritari quelli di Donnarumma e Suso mentre aleggia un alone di incertezza sul futuro di De Sciglio visto il forte interesse della Juventus e lo scarso feeling con la maggioranza dei tifosi rossoneri.

Ciò che è certo è che la nuova proprietà rossonera ha già le idee chiarissime su come e dove intervenire per far nuovamente del Milan un club di primissimo ordine.