Consigli Fantacalcio 22a giornata Serie A 2016-2017

0
1298

E’ nuovamente tempo di schierare la formazione! Una nuova giornata di Serie A è alle porte, e con essa le gioie e i dispiaceri per bonus e malus. Ritorna allora anche l’esclusiva rubrica di SerieANews.com con l’obiettivo di fornirvi i migliori consigli sul fantacalcio giornata dopo giornata, suggerendovi consigliati, sconsigliati e probabili sorprese in collaborazione con Gruppo Esperti Fantacalcio.

Via ai consigli per la 22a giornata al Fantacalcio!

LAZIO – CHIEVO

CONSIGLIATI: MILINKOVIC-SAVIC: ormai è una garanzia in termini di rendimento, perfino contro la Juventus ha strappato un 6.5, risultando il migliore tra i laziali. Che dire, si appresta a diventare uno dei perni della squadra, il bonus è dietro l’angolo! BIRSA: Dovrebbe giocare sulla linea della trequarti e in fase di attacco salire quasi a ridosso di Inglese per supportarne la manovra. Le capacità per giocare ancora più in avanti ci sono, i piedi anche, potrebbe essere una piacevole scommessa di giornata.

SCONSIGLIATIBASTA: il ballottaggio con Patric è serrato, ma rischia di perderlo, dato che il canterano ex Barça sta dando buone garanzie. DAINELLI: Dove è finito il Dainelli di inizio stagione, calciatore dai bei voti in pagella e che dava sicurezza a tutto il reparto?

INTER – PESCARA

CONSIGLIATIJOAO MARIO: la sua utilità per la squadra è evidente: corre, pressa, si allarga. Finalmente inizia a vedere anche la porta: what else? BAHEBECK: Titolare contro il Sassuolo dopo due mesi fuori per infortunio e subito in gol. In realtà la prestazione del francese non è stata eccelsa, ma regala sicurezza alla squadra ed è capace di zampate letali come quella che ha trafitto Consigli.

SCONSIGLIATISANTON: Partita semplice, ma non pensiamo possa incidere positivamente. Al contrario, può incorrere in errori superficiali. BIZZARRI: Il conto dei gol incassati è a quota 41 in 20 gare. Gli ultimi 3 portano praticamente tutti la sua firma. Assolutamente da evitare, altra imbarcata in arrivo.

TORINO – ATALANTA

CONSIGLIATI: BENASSI: Ci aspettiamo una reazione da capitano: deve prendere in mano il centrocampo e tornare ad essere il todocampista che tanto amiamo schierare. GOMEZ: Parliamoci chiaro, non si può lasciare fuori mai. In più tendenzialmente il Toro concede abbastanza dietro.

SCONSIGLIATI: DE SILVESTRI: Ha l’opportunità di tornare a vestire una maglia da titolare, saprà sfruttarla? Avere contro il papu Gomez non è un punto a favore. BERISHA: Il Toro non ha difficoltà ad andare in gol, per questo io starei molto cauto nell’affidarmi all’albanese. Partita da over?

CROTONE – EMPOLI

CONSIGLIATI: CECCHERINI E FERRARI: La strana coppia del goal, che ha portato al pareggio di Marassi. Partita casalinga, contro un attacco poco prolifico e alle prese con qualche defezione di troppo: ci sono tutte le carte in regola affinché escano con un buon voto. SKORUPSKI: Si affrontano i due peggiori attacchi del campionato e lui è uno dei migliori portieri del torneo: impossibile non consigliarlo visto che tiene la porta sbarrata da 3 partite consecutive.

SCONSIGLIATI: MARTELLA: Addirittura partente dalla panchina col Genoa. Non sappiamo se giocherà titolare, Sampirisi ha avuto un attacco influenzale. Potrebbe essere la sua ultima occasione da titolare, visto il rientro di Mesbah, ma mancano proprio dei minimi cenni di ripresa. PUCCIARELLI: Pare entrato in un tunnel da cui non riesce ad uscire: è probabile anche che venga riproposto trequartista per cui perderebbe ancora più appetibilità.

UDINESE – MILAN

CONSIGLIATI: DE PAUL: Forse è un po’ azzardato metterlo già nei consigliati, ma attualmente è l’unico giocatore del reparto offensivo ad essere in forma. Se avete avuto pazienza fino ad ora, perché non mandarlo in campo? PALETTA: Dopo il turno di riposo in Coppa Italia è fresco e pronto per tornare a guidare la retroguardia rossonera.

SCONSIGLIATI: FARAONI: Le sue prestazioni non sono state pessime, ma si è reso protagonista in negativo nelle ultime due gare. Rigore causato con la Roma ed errore difensivo decisivo contro l’Empoli. ANTONELLI: Molti si chiedevano perché gli venisse preferito De Sciglio e in seconda battuta anche Calabria, la partita allo Stadium è stata chiarificatrice.

SASSUOLO – JUVENTUS

CONSIGLIATI: ACERBI: è probabilmente la partita più difficile dell’anno, ma lui è il classico giocatore che si può schierare contro ogni avversario. PJANIC: In gran forma e contro un Sassuolo che soffre in difesa… chissà! Certo che se poi arrivano punizioni dal limite…

SCONSIGLIATI: PELUSO: va spesso in difficoltà anche contro squadre meno blasonate, oggi è meglio non considerarlo come alternativa. RINCON: sino ad ora non ha ancora fatto vedere il miglior Rincon. Migliorerà le sue performance? Attendiamolo con calma.

SAMPDORIA – ROMA

CONSIGLIATI: MURIEL: E’ l’unico che può impensierire la difesa della Roma con la sua rapidità. NAINGGOLAN E DZEKO: Sono i più pericolosi della squadra, quelli che di solito sbloccano la partita. Il Ninja in questa posizione è costantemente pericoloso in zona bonus con i suoi inserimenti e tiri da fuori. Edin ha almeno 2-3 occasioni nette a partita per buttarla dentro.

SCONSIGLIATI: ALVAREZ: Molto probabilmente giocherà perchè può dare “equilibrio”, mentre fantacalcisticamente garantisce zero bonus. BRUNO PERES: La partita contro il Cagliari è l’ennesima prova dell’irriconoscibile momento di Bruno Peres. Palloni persi, giocate sbagliate e gol mangiati. Al momento non vi assicura nulla, neppure il bel voto. Perciò se volete metterlo perché “gioca avanzato” fate pure, ma non siate così sicuri di una buona prestazione.

CAGLIARI – BOLOGNA

CONSIGLIATI: FARIAS: In casa ha tutte le carte in regola per far bene, far vedere le sue giocate e seminare il panico; la posizione di trequartista non lo danneggia più di tanto, nel suo caso fa poca differenza con quella di attaccante alla fine dei conti. DONSAH: Ex della partita che viene due prestazioni assolutamente positive. Prende il posto dello squalificato Dzemaili che ha segnato all’ex squadra (Torino). Segnali o coincidenze?

SCONSIGLIATI: MURRU: Uno dei peggiori contro la Roma, potrebbe soffrire gli esterni del Bologna. MIRANTE: Trasferta parecchio insidiosa contro una squadra molto improntata all’offensività. Se avete portieri impegnati in partite più facili, schierateli.

FIORENTINA – GENOA

CONSIGLIATI: CHIESA: caratteristiche diverse rispetto al padre, mentalmente e agonisticamente una furia, sugli esterni il Genoa è pericoloso ma ha tutte le carte in regola per imporsi sulla sua corsia. SIMEONE: in gol anche contro il Crotone, il Cholito rimane l’unica nota positiva di una squadra in enorme difficoltà. La Fiorentina concede molto poco in casa, ma almeno un occasione gli capiterà a tiro.

SCONSIGLIATI: TELLO: Ah, ha segnato contro il Chievo? Peccato che poi sia stato sostituito all’intervallo a causa di una prestazione orribile. DIFESA E LAMANNA: la Fiorentina è in ottima forma, gioca bene e sta trovando la via della rete con una certa continuità, mentre il Genoa subisce gol da sette partite consecutive: il trend in un campo difficile come quello del Franchi non sembra destinato a ribaltarsi e, sebbene ad eccezione di Lamanna non ci sia un membro del terzetto difensivo meno consigliabile di un altro, è bene maneggiarli tutti e tre con estrema cautela.

NAPOLI – PALERMO

CONSIGLIATI: MERTENS: Il folletto belga non è andato a segno col Milan ma è stato il braccio destro nell’esecuzione di entrambi i gol; si è riposato in Coppa Italia e metterà la sua solita verve nel muoversi su tutto il fronte d’attacco. NESTOROVSKI: Se Diego Lopez lo sgravasse di eccessivi compiti difensivi, potrebbe approfittare di quel paio di minuti di distrazione a partita dei centrali azzurri.

SCONSIGLIATI: JORGINHO: In una partita sulla carta troppo semplice, un eventuale calo di concentrazione in cabina di regia da parte del brasiliano potrebbe risultare fatale. QUAISON: In dubbio e oggetto di molteplici trattative che minano la già scarsa serenità del ragazzo.


Per tutti gli altri consigli e per schierare la migliore formazione, visita: