Fiorentina-Chievo, ottavi Coppa Italia, Sousa: “Kalinic-Calleri? Decide la società”

0
82

FIORENTINA-CHIEVO, OTTAVI COPPA ITALIA – Per la Fiorentina la Coppa Italia potrebbe essere un’ottima pista per arrivare all’Europa: con le tante squadre che si giocano un posto in Europa in campionato, raggiungere la finale della competizione nazionale potrebbe garantire ai viola l’accesso all’Europa League.

Ecco dunque che gli ottavi di finale in programma domani contro il Chievo diventano di vitale importanza per la squadra di Sousa, che però in conferenza deve rispondere sopratutto alle solite domande di mercato e alla vicenda Kalinic che sta riempendo le pagine dei giornali:

“E’ tutto inventato come spesso è successo a me. I personaggi che inventano notizie lo fanno per far vedere che sono ben informati e vogliono manipolare i nostri tifosi. Cosa farei al posto di Nikola? Oggi sono allenatore e penso a fare questo”.

Kalinic, che in caso di addio, potrebbe essere sostituito da Calleri, anche se Sousa non conferma:

“Do sempre la mia analisi alla società, poi sono loro a prendere le decisioni finali. Come ho sempre detto, io cercherei di lavorare come sempre fatto, con i giocatori che ho a disposizione, per provare a migliorarli e a vincere”.

L’allenatore portoghese conferma che la coppa nazionale rappresenta un obiettivo principale:

“Vogliamo andare fino in fondo e vincere la partita di domani contro il Chievo. La Fiorentina deve essere concentrata su ogni partita, non dobbiamo fare differenze fra partita e partita. Domani impiegherò i giocatori che mi daranno le garanzie di passare il turno”.

Sarà assente Astori per infortunio:

“Spero di poterlo recuperare per la Juventus, ha subìto un trauma contusivo quindi credo che si possa allenare con noi nei prossimi giorni”.