Roma, De Rossi: dal possibile rinnovo all’ipotesi Mls passando per la multa

0
641

Daniele-de-Rossi-roma-moduloROMA DE ROSSI – In casa Roma c’è ancora grandissima amarezza per la sconfitta casalinga contro il Porto per 3-0 che è di fatto costata l’accesso alla fase a gironi di Champions League e la “retrocessione” in Europa League. Uno degli episodi chiave della gara è stata l’espulsione rimediata al 39′ della primo tempo da Daniele De Rossi; tale episodio potrebbe inoltre aver innescato una reazione a catena che potrebbe rimettere in discussione il possibile rinnovo contrattuale del centrocampista giallorosso.

Partiamo da una certezza: il contratto di Daniele De Rossi con la Roma scadrà nel prossimo giugno. Negli scorsi giorni sembravano essersi aperti spiragli significativi su un eventuale rinnovo contrattuale del centrocampista giallorosso; tale ipotesi ad oggi sembrerebbe però sempre meno probabile.

Stando infatti a quanto si può leggere sul Corriere della Sera, la Roma avrebbe deciso di multare De Rossi per via della condotta avuta in campo contro il Porto in occasione dell’espulsione per il fallo commesso sul centrocampista del Porto, Maximiliano Pereira. Tale decisione del club sposterebbe l’ago della bilancia verso l’addio del centrocampista a fine stagione.

Sempre secondo la nota testata giornalistica, il futuro di Daniele De Rossi potrebbe essere in Major League Soccer considerando che non sembra esserci la volontà del giocatore di trasferirsi, e quindi “tradire” il club capitolino, con altre squadre europee.